Benvenuti nel sito della cooperativa GSH
 
Ogni pagina è divisa in tre parti:
  1. contenuto della pagina
  2. parte superiore della pagina, dove sono presenti i link per la modifica della grandezza del carattere, il link per la ricerca all'interno del sito, il link per l'accesso all'area riservata e i link per accedere al sito in altre lingue (oltre all'italiano è presente anche l'inglese)
  3. menù di navigazione destro
  4. menù di navigazione sinistro
  5. menù di navigazione a fondo pagina
Queste tre parti si presentano sempre nella stessa sequenza in ogni pagina e sono identificate da un tasto di accesso rapido per essere lette/ascoltate da un lettore testuale.
  • per accedere al contenuto della pagina i tasti alt t
  • per accedere alla parte superiore del sito premere i tasti alt s
  • per accedere al menu di navigazione destro premere i tasti alt 1
  • per accedere al menu di navigazione sinistro premere i tasti alt 2
  • per accedere al menu di navigazione presente a fondo pagina premere i tasti alt 3

Questo consente una rapida e agevole navigazione da parte di chi utilizza un lettore testuale,
in modo che non debba essere obbligato ad ascoltare tutto il testo di una pagina per accedere al menù,
o viceversa sia costretto ad ascoltare tutte le volte lo stesso menu prima di poter accedere al contenuto della pagina.
 
 

FOTO GALLERY: La Mostra Fotografica GSH

Mostra Fotografica GSH
a cura di Vincenzo Caricato

Quando mi venne chiesto di realizzare una serie di fotografie con tema la disabilità, mi trovai un attimo spiazzato. Pur avendo un discreto passato nel mondo della fotografia a carattere news, non mi ero ancora mai avventurato in questo mondo del disabile.
Ho cominciato passando qualche giorno ad osservare e a parlare con gli utenti del GSH, subendo domande e facendone, fino a rendermi conto di aver costruito un rapporto di reciproca stima e simpatia. A quel punto ho iniziato a scattare e, devo dire, tra sorrisi e battute è stata un'esperienza piacevolissima. Sono stato percorso da una febbre di 'parlare' la loro lingua; ho subito il fascino di mostrare quanto c'è dietro una persona diversa seppur uguale e ho lavorato con la voglia di far vedere un mondo ricco. Ricco di sentimento, ricco di espressione, ricco di voglia di essere.

In queste foto non dovete vedere persone disabili, ma personaggi di una storia con una vita diversa e piena. Come la vostra.