Benvenuti nel sito della cooperativa GSH
 
Ogni pagina è divisa in tre parti:
  1. contenuto della pagina
  2. parte superiore della pagina, dove sono presenti i link per la modifica della grandezza del carattere, il link per la ricerca all'interno del sito, il link per l'accesso all'area riservata e i link per accedere al sito in altre lingue (oltre all'italiano è presente anche l'inglese)
  3. menù di navigazione destro
  4. menù di navigazione sinistro
  5. menù di navigazione a fondo pagina
Queste tre parti si presentano sempre nella stessa sequenza in ogni pagina e sono identificate da un tasto di accesso rapido per essere lette/ascoltate da un lettore testuale.
  • per accedere al contenuto della pagina i tasti alt t
  • per accedere alla parte superiore del sito premere i tasti alt s
  • per accedere al menu di navigazione destro premere i tasti alt 1
  • per accedere al menu di navigazione sinistro premere i tasti alt 2
  • per accedere al menu di navigazione presente a fondo pagina premere i tasti alt 3

Questo consente una rapida e agevole navigazione da parte di chi utilizza un lettore testuale,
in modo che non debba essere obbligato ad ascoltare tutto il testo di una pagina per accedere al menù,
o viceversa sia costretto ad ascoltare tutte le volte lo stesso menu prima di poter accedere al contenuto della pagina.
 
 

News

Data
03/11/2015
Titolo
BARRIERE ARCHITETTONICHE NEL PAESE DI TAIO
Sotto Titolo
6 novembre ore 20.30 all'Auditorium di Taio

Continua l’impegno della Cooperativa Sociale GSH nell’attività di mappatura delle barriere architettoniche dei territori delle Valli di Non e di Sole.

GSH, ormai da diversi anni, è impegnata nel progetto “Una Valle accessibile a Tutti” al fine di rilevare attraverso la realizzazione di un report fotografico le barriere architettoniche presenti nei vari comuni.

Il nuovo lavoro è stato svolto nella frazione di Taio del Comune di Predaia ed è stato il frutto di un lungo percorso di monitoraggio da parte di utenti, educatori e volontari del Centro socio educativo “Il Quadrifoglio” di Mechel i quali hanno percorso tutte le vie del paese accedendo anche ai locali pubblici, verificandone l’effettiva accessibilità.

Oltre al monitoraggio del paese, con l’intento di far vivere direttamente la problematica legata alla presenza di barriere architettoniche, GSH quest’anno ha anche avviato con l’Istituto Comprensivo di Taio il progetto “diversamente abile per un’ora”. Tale proposta vuole fare vivere ai ragazzi l’esperienza di vedere il paese seduti in carrozzina per poter verificare direttamente le effettivi difficoltà che ogni giorno la persona disabile vive.

 Anche l’Amministrazione del giovane Comune della Predaia, sindaco Paolo Forno in prima fila, si è prestata a tale iniziativa salendo a bordo delle carrozzine messe a disposizione da GSH e provando a muoversi per le strade del paese.

Il 6 novembre alle ore 20.30 all’Auditorium del Municipio di Taio sarà l’occasione per vedere il video di questa iniziativa e per conoscere quanto rilevato dal monitoraggio del paese svolto; monitoraggio che è stato riassunto in un report fotografico.

Saranno presenti alla serata i rappresentanti dell’amministrazione del Comune di Predaia, oltre a Debora Helfer e Graziella Anesi, presidente della Cooperativa sociale Handicrea che porteranno la propria esperienza personale quotidiana con le difficoltà legate alla presenza di barriere architettoniche.

Un’ occasione per conoscere il paese di Taio oggi, sicuri che le criticità riscontrate saranno prese in considerazione dall’Amministrazione che si è dimostrata fin da subito interessata e entusiasta per l’iniziativa.

“Il comune di Predaia – commenta il presidente di GSH Michele Covi – seppur di recente costituzione, ha dimostrato fin da subito forte interesse per l’iniziativa proposta. Auspichiamo un proseguimento di tale collaborazione anche negli anni futuri affinché il nostro territorio diventi sempre più accessibile a tutti”.

Non mancate!