Benvenuti nel sito della cooperativa GSH
 
Ogni pagina è divisa in tre parti:
  1. contenuto della pagina
  2. parte superiore della pagina, dove sono presenti i link per la modifica della grandezza del carattere, il link per la ricerca all'interno del sito, il link per l'accesso all'area riservata e i link per accedere al sito in altre lingue (oltre all'italiano è presente anche l'inglese)
  3. menù di navigazione destro
  4. menù di navigazione sinistro
  5. menù di navigazione a fondo pagina
Queste tre parti si presentano sempre nella stessa sequenza in ogni pagina e sono identificate da un tasto di accesso rapido per essere lette/ascoltate da un lettore testuale.
  • per accedere al contenuto della pagina i tasti alt t
  • per accedere alla parte superiore del sito premere i tasti alt s
  • per accedere al menu di navigazione destro premere i tasti alt 1
  • per accedere al menu di navigazione sinistro premere i tasti alt 2
  • per accedere al menu di navigazione presente a fondo pagina premere i tasti alt 3

Questo consente una rapida e agevole navigazione da parte di chi utilizza un lettore testuale,
in modo che non debba essere obbligato ad ascoltare tutto il testo di una pagina per accedere al menù,
o viceversa sia costretto ad ascoltare tutte le volte lo stesso menu prima di poter accedere al contenuto della pagina.
 
 

CENTRI SOCIO EDUCATIVI

Cos’è il Centro Socio Educativo?
I Centri Socio Educativi “La Casa Rosa”,  “Il Quadrifoglio” e Il Melograno, sono strutture semiresidenziali a carattere diurno che contribuiscono al miglioramento della qualità della vita di persone disabili con menomazioni o limitazioni nelle attività tali da precludere, in via temporanea o definitiva, qualsiasi forma di formazione professionale o d’integrazione lavorativa anche a carattere occupazionale.
I centri sono finalizzati, oltre che al sostegno ed al supporto delle famiglie, alla crescita evolutiva dei soggetti attraverso interventi mirati e personalizzati per lo sviluppo dell’autonomia personale e sociale e/o al mantenimento di abilità comportamentali, cognitive e relazionali.

A chi è rivolto il servizio?
Il servizio si rivolge ad un gruppo misto di persone disabili che hanno terminato l’iter scolastico e a minorenni regolarmente frequentanti la scuola dell’obbligo ma con necessità di ulteriori supporti.“Il Quadrifoglio” può ospitare fino ad un massimo di trenta persone; “la Casa Rosa” di Terzolas dodici. 

Modalità di funzionamento
Al servizio è possibile accedere attraverso i servizi sociali territorialmente competenti. In seguito alla richiesta viene avviato un percorso di reciproca conoscenza, finalizzato alla ricerca delle condizioni per un adeguato inserimento della persona disabile ed all’elaborazione di un progetto riabilitativo/educativo individualizzato. La struttura garantisce sette ore giornaliere di funzionamento, per cinque giorni la settimana, indicativamente per tutto l’anno lavorativo. Più precisamente il centro rimane aperto dalle ore 9.00 alle ore 16.30 dal lunedì al giovedì e fino alle 14.00 il venerdì.

Le attività educative
1.        Attività di laboratorio
Le attività educative e riabilitative si svolgono all'interno di laboratori la cui programmazione avviene in relazione agli obiettivi educativi dell’utenza in carico, alle stagioni (inverno - estate), alle opportunità con cui si entra in contatto, alle risorse naturali ed alla comunità locale. Ogni attività di laboratorio viene programmata e verificata da un educatore referente e dal responsabile del servizio.

2.     Il progetto educativo individualizzato
Il servizio prevede l’individualizzazione del percorso educativo e riabilitativo secondo una metodica progettuale evolutiva attenta a rispondere ad ogni fase del percorso di ciascun utente.A questo scopo, tutto il periodo di frequenza del servizio da parte della persona disabile e tutte le attività che con essa vengono progettate, realizzate e verificate sono trascritte e raccolte nell’apposita documentazione professionale (dossier caso) dall’educatore di riferimento che collabora all’interno dell’equipe.

Organizzazione della settimana
Tutte le attività sono organizzate secondo un calendario settimanale e suddivise in attività del mattino e del pomeriggio.  Ad ogni attività partecipa un piccolo gruppo di persone con la supervisione di uno o più educatori.

Risorse umane impegnate
Il servizio opera con modalità interdisciplinari e pur impiegando in modo particolare professionalità provenienti dall’ambito educativo e sociale (equipe interna del Centro Socio Educativo) si avvale dell’apporto di professionisti quali: psichiatri, neuropsichiatri, psicologi, terapisti della riabilitazione, ecc.
Inoltre la particolare attenzione al rapporto tra la persona disabile ed il suo contesto di vita chiama in causa interlocutori provenienti dal mondo della scuola, del lavoro, dell’associazionismo e del volontariato.
Requisito minimo del personale impiegato all’interno dei Centri Socio Educativi è il diploma quinquennale di scuola media superiore e almeno 2 anni di esperienza nel settore.
  22_Servizi