UNA VALLE ACCESSIBILE A TUTTI

Nonostante la legge sull’eliminazione delle barriere architettoniche sia in vigore da tempo, spesso ci imbattiamo in edifici, pubblici e privati, in cui ancora sussistono gravi impedimenti al comodo uso dei suoi spazi.
Accessi, ingressi, servizi igienici, ascensori, altezze di vari elementi che per l’utente con disabilità motorie e fisiche sono ostacoli insormontabili. Ecco dunque la volontà della Cooperativa sociale GSH di sensibilizzare alla necessità di abbattere queste barriere che spesso impediscono alle persone disabili anche le azioni più semplici come salire su un marciapiede o attraversare la strada.
Dal 2008 la Cooperativa sociale GSH cominciando dal Comune di Cles ha deciso di estendere la rilevazione delle barriere architettoniche anche su altri Comuni della Valle di Non e di Sole ove hanno sede i nostri servizi.
Un progetto particolare, sempre gestito dagli utenti ed educatori, è quello nato dalla volontà di monitorare alcuni siti di interesse turistico allo scopo di capire se determinati luoghi di interesse storico, artistico o naturale nonesi e solandri come ad esempio il lago di Tovel o il santuario di San Romedio sono accessibili ai disabili.

Page Reader Press Enter to Read Page Content Out Loud Press Enter to Pause or Restart Reading Page Content Out Loud Press Enter to Stop Reading Page Content Out Loud Screen Reader Support